Diventare uno Startupper, un sogno possibile

Diventare Startupper

 

Chi è uno startupper? Lo startupper è una persona, dotata di forte spirito imprenditoriale, che ha fondato e lanciato una start up, in genere innovativa. In quest’ultimo caso si tratta un’impresa che ha fatto dell’innovazione il pilastro portante di tutto il suo modello di business.

Uno startupper non si limita ad avere un’idea e a cercare fondi per realizzarla, si occupa anche di tutta la gestione manageriale della startup stessa. Spesso, l’obiettivo di uno startupper è di fondare una società in grado di avere una crescita rapida, scalabile e replicabile del proprio progetto, rendendola appetibile per eventuali acquisizioni che generino alti ritorni dell’investimento iniziale.

 

I requisiti per essere uno startupper di successo

Volendo individuare le caratteristiche per identificare un potenziale startupper, in grado di creare un proprio business e farlo crescere, oltre ad avere idee innovative un simile soggetto dovrebbe possedere almeno 3 requisiti essenziali:

  • essere visionario;
  • essere resiliente;
  • essere un leader.

 

ESSERE VISIONARI PER IMMAGINARE IL FUTURO

Qualsiasi business nasce da un’idea, ma solamente le idee di successo prevedono un bisogno futuro e destinato a crescere. Uno startupper deve avere una capacità visionaria che lo rende in grado di individuare uno specifico problema a cui occorre trovare una soluzione, chi sono i soggetti da aiutare per risolverlo e se la soluzione che ha immaginato ha delle potenzialità di mercato.

 

In questo sta il valore aggiunto della capacità visionaria di uno startupper: nel percepire bisogni spesso inespressi e nel trovare modi innovativi per soddisfarli!

Uno startupper deve essere intuitivo, sapersi muovere in base agli andamenti del mercato, capire in anticipo la futura richiesta dei consumatori e i loro bisogni. Questo comporta sicuramente prendersi dei rischi, che sono parte integrante della vita di uno startupper.

 

ASSORBIRE GLI URTI E ANDARE AVANTI: ESSERE RESILIENTI

Oltre al rischio tipico di ogni investimento, la vita di un imprenditore, ed in particolare di uno startupper attivo in settori innovativi, si caratterizza per l’incertezza e problemi frequenti, cui far fronte per garantire la continuità aziendale. Un nuovo competitor che cresce, un prodotto che non viene apprezzato, alti costi di acquisizione dei clienti sono solo esempi che il vertice aziendale di una neonata impresa deve affrontare quotidianamente. Il ruolo di uno startupper è quello di trovare un modo per superare ogni difficoltà e avere la tenacia sufficiente per affrontarle. Questa caratteristica si chiama resilienza: la capacità di un individuo di resistere alle difficoltà, senza arrendersi.

 

UN LEADER DA L’ESEMPIO

Essere leader significa dare al proprio gruppo degli obiettivi comuni e raggiungerli insieme. Chi sviluppa questa qualità riesce ad entrare in empatia con i propri collaboratori e dipendenti, sa motivarli e sa prendere decisioni che possano essere accolte positivamente da tutto il gruppo.

Possedere capacità di leadership è fondamentale per uno startupper, se non altro perché deve motivare altre persone a seguirlo in un nuovo progetto!

Uno dei criteri principali per la valutazione di una startup da parte degli investitori privati, come i business angels, è proprio la presenza e la capacità di funzionamento di un team ben guidato e selezionato.

 

Come diventare startupper

Diventare uno startupper non è un percorso accessibile a tutti! Abbiamo visto che occorrono requisiti fondamentali come immaginazione e capacità progettuale (essere visionari); avere una forte autostima e fiducia nelle proprie capacità, soprattutto nelle inevitabili avversità (resilienza); essere in grado di guidare e motivare gli altri (leadership). Ma la presenza di questi requisiti non è sufficiente se uno startupper non ha le risorse finanziarie adeguate per concretizzare la sua idea e per far crescere la sua impresa. Forse il peggior nemico di un progetto innovativo è la perdita di tempo e cercare di mettere insieme i fondi necessari ne fa perdere tanto. Per questo motivo nasce Culla delle Idee, Business Angel a Pescara. Essa stessa una start up, ma con un obiettivo ben preciso: dare sostegno finanziario, organizzativo e professionale agli imprenditori con una grande idea, che merita di essere sviluppata e sostenuta.

 

Sei pronto a diventare uno startupper? Contattaci! Valuteremo la tua idea e se la riterremo valida Culla delle Idee la finanzierà e creerà le condizioni per trasformala in un’impresa di successo.