Un nuovo Business Angel in Abruzzo

Business Angel in Abruzzo

 

La presenza di un Business Angel in Abruzzo è sicuramente una notizia che renderà felici tutti coloro che hanno un’idea imprenditoriale innovativa da sviluppare nel centro e sud Italia.

Il motivo del perché la presenza di un Business Angel in Abruzzo debba rappresentare un’importante opportunità è strettamente connesso al ruolo del business angel nel panorama economico e sociale di un territorio.

Il business angel, o investitore informale in capitale di rischio, è una persona fisica che si appassiona a una startup, la finanzia e l’aiuta, portando, oltre al capitale, la propria esperienza, il suo know-how e la sua rete di relazioni. Laddove gli angel investor sono organizzati in una rete, si parla di angel investor network.

Appare subito evidente, quindi, che far riferimento ad un Business Angel in Abruzzo apra grandi prospettive, in particolare a giovani intraprendenti e preparati, desiderosi di sviluppare un loro progetto, ma carenti di risorse finanziarie e digiuni di precedenti esperienze imprenditoriali. Un Business Angel in Abruzzo, come Culla delle Idee, rappresenterebbe proprio quella figura di partner, di “angel investor”, che apporta fondi ad una startup in cambio di capitale di rischio della stessa e diventandone socio.

L’aggettivo “informale” contrappone la figura del business angel agli investitori nel capitale di rischio di tipo “formale”, ossia coloro che adottano un approccio di analisi formale agli investimenti nell’equity (o capitale di rischio), quali i fondi d’investimento chiusi, più propriamente i fondi di venture capital e private equity. Il rapporto che si viene a creare tra l’investitore informale (business angel) e l’imprenditore è squisitamente spontaneo e basato sulla fiducia: da qui il ruolo “informale” di questa forma di investimento/finanziamento.

L’angel investor, come si diceva, non va confuso con il venture capitalist. Questo punta, di norma, a società che sono già ben consolidate nei loro settori e intervengono con del capitale, ricevendo in cambio potere decisionale ed entrando così in partecipazione della start up. Tecnicamente si dice che i business angel investono nella fase seed, mentre i venture capitalist nella fase early. Un business angel, poi, opera su dimensioni di investimento tra i 10.000€ ed i 500.000€, mentre un venture capitalist opera su dimensioni superiori ai 500.000€. Cosa assai importante, inoltre, i venture capitalist trascurano le start up di piccole dimensioni in quanto l’intervento finanziario è troppo modesto per giustificarne i relativi costi.

Chiarita questa importante differenza, è da sottolineare come uno dei principali punti di forza di Culla delle Idee come Business Angel in Abruzzo, rispetto ad altre esperienza analoghe, è che il contatto con le startup avviene in modo diretto e non attraverso piattaforme di crowfunding.

Per avviare un primo contatto è sufficiente compilare il form sul sito di Culla delle Idee e presentare il proprio progetto per la valutazione una volta che si sarà stati ricontattati.